FICr presenta il primo bilancio sociale

Siamo lieti di annunciare che abbiamo assistito FICr – Federazione Italiana Cronometristi nella preparazione del suo  primo Bilancio Sociale, presentato ufficialmente lo scorso 24 giugno presso il CONI.

I vertici di FICr hanno perseguito la decisione di rendicontare in modo strutturato le ricadute sociali ed economiche delle attività di una Federazione attiva da 95 anni, al servizio di oltre 50 discipline con 4.857 cronometristi impiegati sui campi di gara per un totale di 18.818 manifestazioni gestite e circa 360 mila ore di cronometraggio nel 2015.

Ora, FICr guarda al futuro avendo in mente anche la responsabilità sociale: aver predisposto il Bilancio Sociale costituisce sia un traguardo importante per la Federazione, che un punto di partenza nel percorso di valorizzazione sociale dell’attività di cronometraggio e del ruolo dei cronometristi su tutti i campi di gara.

E’ lo stesso CONI a richiedere il bilancio sociale alle varie Federazioni, anche perchè il documento consente di rendicontare le risorse impiegate in attività a servizio del mondo dello sport nonché il modo in cui si sostanzia il sostegno offerto da FICr alla collettività: secondo il Bilancio Sociale, in un valore di oltre 15.000 euro (su un campione di 35 associazioni) di servizi resi a titolo gratuito per eventi e manifestazioni a carattere benefico, per una stima complessiva di circa 50mila euro.

Il documento rendiconta gli anni 2014 e 2015 ed è stato sviluppato in conformità con lo standard riconosciuto a livello nazionale, realizzato dal Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale (GBS), e in linea con fondamentali Standard Disclosures delle linee guida internazionali GRI-G4.

Al presente link è possibile consultare la Photogallery dell’evento.

Lascia una risposta