Whistleblowing: Nuove regole e adempimenti per le aziende

A partire dal 15 luglio 2023, il settore privato italiano ha visto l’introduzione di nuove normative riguardanti il whistleblowing. Le aziende con 50 dipendenti in su sono ora soggette a regole rafforzate che estendono le tutele per coloro che segnalano illeciti.

Le Novità Introdotte dal Decreto Legislativo n. 24/2023

Il Decreto Legislativo n. 24/2023 ha apportato cambiamenti significativi, attuando la Direttiva UE 2019/1937. Tra le novità principali troviamo:

  • Estensione dell’Ambito di Applicazione: Le tutele sono ora estese a qualsiasi persona fisica che segnala illeciti, non solo ai lavoratori.
  • Canali di Segnalazione: Le aziende sono tenute a predisporre canali interni che assicurino standard di sicurezza adeguati per proteggere l’identità dei segnalanti.
  • Quadro Sanzionatorio: L’Autorità Nazionale Anticorruzione può imporre sanzioni fino a 50.000 euro per ritorsioni o mancata conformità alle procedure di segnalazione.

Obblighi per le Aziende con 50-249 Dipendenti

Le aziende con una media di lavoratori subordinati tra i 50 e i 249 devono conformarsi agli obblighi di whistleblowing entro il 17 dicembre, come stabilito dal decreto. Gli obblighi comprendono:

  • Attivazione di Canali di Segnalazione: gestiti da personale dedicato (“Comitato Etico”) e formati adeguatamente, anche attraverso soggetti esterni autonomi.
  • Gestione dei Dati: i dati personali e le segnalazioni devono essere gestiti in conformità con il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati.

Conclusioni e Invito all’Azione

Le nuove norme costituiscono un avanzamento significativo nella protezione dei segnalanti e nella lotta contro le violazioni normative. Se la tua azienda non si è ancora adeguata alla normativa, è cruciale agire tempestivamente. Contattaci per implementare un sistema di whistleblowing efficace e assicurare la conformità con le nuove disposizioni.

È importante ricordare che, se la tua azienda possiede già un MOG 231, il sistema di whistleblowing potrebbe essere già integrato. Tuttavia, è essenziale verificare che sia effettivamente conforme ai requisiti del Decreto Legislativo n. 24/2023.

Per ulteriori informazioni e per un supporto personalizzato, non esitare a contattarci. Siamo qui per assisterti nel percorso normativo e garantire che la tua azienda sia protetta e in regola.

segreteria@bilanciarsi.it
02.320622772
Torna in alto