In Italia la finanza etica cresce, ma con difficoltà

In Italia la finanza etica cresce, ma con difficoltà.

Secondo quanto tracciato all’Adnkronos da Andrea Casadei, direttore della ricerca di Bilanciarsi, a frenare lo sviluppo degli investimenti socialmente responsabili è la carente normativa.
Secondo Casadei “il fenomeno della finanza etica coinvolge un numero sempre maggiore di investitori. Per tale ragione sono nati i Fondi comuni di investimento etico che hanno un trend di crescita positivo e costante, nonostante l’Italia sia uno dei Paesi in cui si registra la minore diffusione di questa tipologia di strumenti finanziari, a differenza di Inghilterra, Germania, Francia e Usa”.

Spiega poi Casadei “ciò non toglie che il fenomeno dei fondi di investimento etici sia destinato ad assumere una ben più ampia portata, poichè altro non costituisce che un tassello posto a formare il grande puzzle del sogno, che ogni individuo nutre, e dell’esigenza di vivere in un mondo in cui le transazioni economiche contribuiscano al reale sviluppo socio-economico-ambientale del pianeta”.

Un ruolo chiave secondo Casadei è stato giocato dalla crisi finanziaria che ha portato alla ribalta le istanze di maggior trasparenza e salvaguardia degli asset.

Fonte: Borsa Italiana
Per leggere l’articolo su Borsa Italiana clicca qui
Per leggere l’articolo su Adnkronos clicca qui

Lascia un commento

segreteria@bilanciarsi.it
02.320622772
Torna in alto